Skip to: Site menu | Main content

Bio di Renato Civitico

Non è mai facile parlare di sé stessi, specialmente in poche righe. Se poi devo scrivere ad un sito Internet, e per giunta specializzato come il vostro, beh allora aiuto! Comunque eccomi, mi chiamo Renato e il mio cognome è Civitico, unito assieme diventa Renato Civitico! Sono nato nel lontano luglio dell'anno 1965 a Torino, dove vivo, lavoro e corro. Già perché queste due righe servono proprio a presentarmi a voi, esperti corridori, e qui iniziano i miei "problemi" perché in realtà non mi considero un vero e proprio atleta, ma solo un piccolo amatore. Sono un modesto corridore, un uomo che fa della corsa lo svago utile a reprime il nervosismo accumulato durante l'arco della giornata lavorativa. Esco e corro per puro piacere... questo è lo spirito che anima le mie gambe la sera, quando corro lungo le strade fredde e buie della mia città. Corro e penso. Penso ai problemi da risolvere il giorno dopo, penso a cosa mi è accaduto durante la giornata o alle cose piacevoli ancora da fare... Corro e sorrido! Perché penso sia bello percorrere le strade della propria città, scivolando lungo i muri delle case, entrando nei viali alberati e viaggiando altrove con la mente. Dimenticavo di aggiungere che amo correre con la musica in sottofondo, ed il lettore mp3 oramai mi accompagna ovunque! Talvolta uso il cardio, talvolta trascrivo i miei risultati sul quaderno e talvolta mi alleno con specifiche tabelle, ma spesso vorrei solo avere più tempo da dedicare alla corsa. Ho corso sul tropico del cancro e all'equatore, in montagna e sul mare, lungo le sponde di un lago africano o in alta montagna. Alla partenza tutte le strade sono uguali e la fatica è sempre la stessa, ma ogni singola strada ha un profumo ed un colore diverso. A volte questi dettagli si percepiscono immediatamente mentre altre volte tardano. Io consiglio sempre d'iniziare a correre guardandosi attorno per scoprire tutto quello che ci circonda. Quando corro lungo le sponde del fiume della mia città sono nel mio luogo preferito e questa sensazione di benessere mi accompagna lungo tutto il percorso. Stranamente su questa strada non fatico mai! Sono molto contento di aver fatto la vostra conoscenza e penso di poter apprendere molto da tutti voi. Al momento non ho con me una foto "sulla strada" e per questo allego una normale foto tessera, sperando di rimediare presto. Un grosso salutone a tutti!