Skip to: Site menu | Main content

Bio di Giancarlo Prete

Il mio nome è Giancarlo Prete, sono veneziano di origini e, anche se oramai da parecchio tempo "corro" a Mestre, le mie radici sono ben radicate in laguna, dove nel lontano settembre del 1974 ho infilato i miei piedi sui blocchi di partenza di una gara di velocità sui 60 metri piani e, da quel fatidico giorno, mi sono follemente innamorato di questo stupendo sport che è l'atletica leggera. Ne è passato di tempo da quel giorno, e di chilometri non ne parliamo. Prima pochi e veloci (i 100 e 200 metri... la mia specialità che amo tutt'ora!), poi col passar degli anni (che oramai sono 43 visto che sono nato l'11 gennaio 1960) sempre in numero maggiore e più lenti. E ne son passate di gare, competitive e non, tante ma mai troppe visto che non vedo l'ora che arrivi la domenica per alzarmi presto e presentarmi al via di qualche corsa e sfidare gli amici-avversari di sempre. La mia prima maratona appartiene oramai al secolo scorso ma riconsidero in questa mia seconda giovinezza atletica la maratona di Sant'Antonio del 2003 come la mia numero "zero". Ho un grande obbiettivo, lontano per ora, ma sicuramente lo raggiungerò: abbattere il muro delle tre ore in maratona! E per fare questo mi sto allenando come facevo da giovane: tutti i giorni, e a volte doppio... corsa nella pausa pranzo e palestra alla sera! Ma al sabato si riposa, anzi si va a ballare la salsa!!! Voi vi chiederete come vi ho conosciuto: semplice, nel modo più diretto... l'amico Riccardo Taolin ci ha presentato alla "Venicemarathon" del 2003 e mi son detto "Che belle e simpatiche persone, perché non estinguermi anch'io?".