Skip to: Site menu | Main content

Bio di Antonio Margiotta

Mi chiamo Antonio Margiotta, sono nato il 10 gennaio 1966 in provincia di Lecce. Sin da adolescente ho iniziato a praticare sport, non nel senso pi¨ stretto del termine in quanto come si diceva allora giocavo a pallone, non tanto di tecnica ma di forza e di corsa, difensore rozzo ma efficace. Di tanto in tanto durante il liceo ho partecipato a qualche garetta con risultati buoni ma purtroppo con pochi stimoli. Verso i sedici anni sono passato dal pallone al calcio disputando anche dieci campionati di prima categoria, sempre con la caratteristica di avere poca tecnica ma molta determinazione e grande spirito di sacrificio. Nel 1993 la svolta. Mi trasferisco a Udine con la mia compagna Gabriella un po' per scelta, un po' per necessitÓ e comincio a lavorare in ospedale come tecnico di radiologia, in particolare in neuroradiologia (risonanza magnetica e tac). Per sei mesi mi muovo poco e ingrasso in maniera considerevole; scopro nelle vicinanze di casa un parco aperto da poco dove non vi Ŕ assolutamente nessuno e provo a farmi qualche chilometro un paio di volte la settimana. Per caso all'inizio del 1994 trovo un volantino pubblicitario di una non competitiva che si teneva a Plaino in occasione di san Valentino; Ŕ la mia prima corsa di dodici chilometri. Mi iscrivo al gruppo podistico Marciatori Udinesi Uoei e, con l'incoscienza che contraddistingue i principianti, a maggio mi presento alla "100km del Passatore", la mia vera prima gara ufficiale che chiudo strafelice in 14:25.21. Un segno del destino che ero portato per le lunghe distanze. Sempre nel 1994 corro la mia prima maratona a Venezia in 3:52.48 soffrendo in maniera bestiale. Nel 1995 ho cominciato ad allenarmi seguendo i consigli della rivista "Correre" ed ho avuto notevoli miglioramenti su tutte le distanze anche se ancora oggi la gara che pi¨ mi si addice Ŕ la maratona. Ho stabilito il mio personale sulla maratona l'8 ottobre 2000 a Cesano Boscone chiudendo in 2:36.28 con delle sensazioni indimenticabili. Gli altri miei personali sono: 3000 metri 9.39, 5000 metri 16.27, 10000 metri 35.36, ora in pista 16.610 metri, maratonina 1:13.06. Nel 2001 sono stato fermo per problemi al tendine di Achille, mi sono operato e per fortuna ho ripreso molto lentamente (correvo a 7 minuti al chilometro) ma migliorando costantemente e mi sono ripromesso di dedicarmi solo alla maratona. In totale ho corso cento maratone di cui venti quest'anno al 18 novembre 2004. Sono riuscito a scendere 74 volte sotto le tre ore. Ho corso prima da tesserato con la Libertas Udine e poi attualmente con il Dopolavoro Ferroviario Udine, dal prossimo anno sar˛ tesserato con Atletica Buja una societÓ friulana. La corsa rappresenta per me un momento fondamentale della giornata, per fortuna lavorando con turni posso dedicarmici con abbastanza disponibilitÓ di tempo; poi giocare con mia figlia di sei anni; la sera dialogare con tantissimi amici che ho conosciuto di persona o tramite la rete comunque appassionati di corsa. Scrivo spesso le cronache delle mie corse sul sito www.podisti.org.