Skip to: Site menu | Main content

Bio di Ettore Apolloni

Sono nato il 19 marzo 1964 a Roma dove ho sempre vissuto e studiato, evitando bene qualsiasi "corsa campestre" che a quell'epoca mi terrorizzavano. Nel periodo dei miei studi universitari abitavo in una casa un po' fredda, e avevo preso l'abitudine di andare al campo sportivo a lato dello Stadio Olimpico per fare piano-piano i 3000 e i 5000 metri: così tornavo a casa con il metabolismo ravvivato. Durante i mondiali di calcio del 1990 riuscii per la prima volta a raggiungere il mitico tempo di un'ora di corsa, sempre piano-piano: per qualche giorno rimanemmo stecchiti. Dopo essermi laureato (ingegneria elettronica con indirizzo in informatica) ho cominciato subito a lavorare, e quindi per un po' ho appeso le scarpe al chiodo. Per qualche anno ho usato molto la bicicletta, ho avuto e ho tuttora delle mountain bike con le quali vado sia nelle retrovie (e sottovie) di Roma, sia in percorsi montani nel Lazio e Abruzzo. Ho partecipato a un paio di gruppi mountain bike come "guida", preparando e mettendo in calendario dei percorsi in zona. Quindi sono tornato all'antico hobby del podismo, notare bene che dico "hobby" per sottolineare il carattere assolutamente amatoriale e dilettantistico della mia attività. Sono iscritto dall'anno scorso ad una società di Roma, Atletica Vita, in cui ho conosciuto tante persone simpatiche, volenterose (mi riferisco ai più-che-sessantenni!) che mi stimolano a participare a qualche garetta regionale. Tanto dilettante sono che ancora non ho una foto da pubblicare sul sito Drs, fornirò la prima che avrò anche se mi dovesse rappresentare nel momento in cui scoppio. Finora ho partecipato a un paio di "mezze", ma da qualche settimana sto cercando di allenarmi per la "Roma/Ostia" (una mezza, per chi non la conoscesse) e la maratona di Roma, con il solo obettivo dichiarato di arrivare al traguardo con le mie forze (non ho detto "sulle mie gambe" per considerare la possibilità di giungervi sui gomiti...). Poiché sono un tiratardi anche al lavoro, mi alleno - impegni familiari permettendo - la domenica mattina e in un giorno infrasettimanale (ma neanche tutte le settimane). Quindi arrivare alla fine di una maratona è un obiettivo per me veramente arduo. Ho conosciuto Drs Italia tramite il mio collega di professione (anche se ahimé devo riconoscere un certo gap di livello tutto a mio svantaggio) Ettore Coppola che illustrato gli innumerevoli vantaggi di avere colleghi runners in rete.