Skip to: Site menu | Main content

Bio di Franco Pioli

Sono nato a Cogoleto (Genova) il 24 settembre 1946. Vivo a Genova e lavoro presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche. Sono sposato con una bella avellinese che ama la cucina e mi prepara ogni ben di Dio; ho due figli grandi (28 e 24 anni) che purtroppo vedo molto di rado causa il loro lavoro. Ho iniziato a correre un po' tardino, nel 1974, indossando per un breve periodo la maglia dell'atletica Riccardi di Milano, per la quale ho gareggiato nella specialità dei 400 metri. Dopo una parentesi calcistica durata dieci anni sono tornato alle competizioni su pista nella categoria master, laureandomi campione italiano negli anni dal 1985 al 1990 sulle distanze dei 100, 200, 400 metri. La mia migliore prestazione è stata in occasione dei Campionati Europei Master, disputatisi a Verona nel 1988, dove, col tempo di 23,70 ho ottenuto la medaglia di bronzo nei 200 metri (che soddisfazione, ragazzi!). Successivamente mi sono dedicato alla corsa amatoriale con la società Maratoneti Genovesi, della quale sono presidente dal 1992. Nel mio curriculum organizzativo figurano numerose gare, la più importante delle quali è stata la prima edizione della "Maratona del Mare" (Genova, 26 settembre 1999). Ho scritto un piccolo libro, "Correre, elisir di giovinezza", rivolto al corridore principiante. In futuro cosa farò? Per il momento mi sono messo in testa di correre la maratona, poi si vedrà. Altri hobbies sono: a) Scacchi: al livello semidilettantistico (categoria 3° nazionale: non lasciatevi impressionare, sopra ci sono la 2°, la 1° nazionale, candidato maestr, maestro, eccetera). Però ho giocato e vinto contro il grande Kasparov, ma solo col computer purtroppo. Attualmente sono un po' arrugginito. Con la facilità di dialogo consentita dalla posta elettronica si potrebbe fare anche una partita per corrispondenza, perché no? b) Medicina alternativa: tutto ciò che è medicina naturale e/o alternativa mi interessa. Io stesso sto lavorando ad un preparato che ha buone proprietà immunostimolanti. Sarei felice di poter scambiare opinioni in materia a chi me ne facesse richiesta; c) Cultura generale: ne sento molto la mancanza. A volte mi sento veramente ignorante. Mi piacerebbe approfondire storia, geografia, letteratura, arte, eccetera, ma non ne ho mai il tempo. Mi sa che quando andrò in pensione mi iscriverò all'università dei vecchietti. Questo è tutto: spero di non avervi annoiato.