Skip to: Site menu | Main content

Bio di Antonio Brillo

Cognome e nome: Brillo Antonio. Città di appartenenza: Milano. Regione di appartenenza: Lombardia. Data di nascita: 15 novembre 1959. Professione: buyer di prodotti freschi per la catena distributiva DeSpar. Hobby: cinema, do it your self, andare per funghi. Altri sport: sci discesa, bici, trekking. Livello di conoscenza PC e Internet: medio. Come hai conosciuto Drs Italia: casualmente, cercavo un sito ed il motore di ricerca mi ha proposto voi. Nome della propria società: Road Runners Club Milano. Hai partecipato a maratone? Si, due. Giorni/ore di allenamento settimanali: più o meno 6 ore. Da quanto corri con costanza? Agosto 1999. Racconta la tua prima corsa: È stata una gara vera la "mezza di Paderno". Il 19 settembre 1999 era una fresca mattina con il cielo un po' coperto ed io ero solo con la macchina che mi aggiravo per Paderno completamente spaesato. Mi sono reso conto in fretta che per iniziare la mia carriera di podista avevo scelto la competizione sbagliata. Ricordo che non avavo mai visto tanti atleti neri tutti insieme e più li osservavo più maturavo l'idea che sarei arrivato ultimo. Ero impacciatissimo, pensate che mi venne il panico quando mi accorsi di non poter attaccare il pettorale perché ero senza spille, ma il battito cardiaco comiciò a salire vertiginosamente quando mi accorsi di avere chiuso nel baule le chiavi dell'auto a dieci minuti dallo start. A cinque minuti dalla partenza ho cominciato a scimmiottare gli altri abbozzando riscaldamento con tanto di allunghi. Ricordo le fasi concitate della partenza e i lunghi tratti in cui cercavo accodarmi a qualche runner inutilmente. Tutti andavano più forte ed in breve mi trovai a correre solo con i crampi che mi hanno accompagnato fino al traguardo. Il passaggio sotto lo striscione del traguardo è stato emozionante e liberatorio, non pensavo che ce l'avrei fatta. Per la cronaca ho coperto km 21,097 classificandomi 249 su 329 arrivati, con il tempo di 1:36.48,90 media oraria 13,075, tempo/km 4.35,34. È stata una giornata memorabile che ancora oggi, mentre la sto ricordando, mi trasmette forti emozioni.