Skip to: Site menu | Main content

Bio di Andrea Tavazza

Sono nato a Roma il 15 aprile 1969. Passati i primi quattro anni - di cui ricordo poco o nulla - mi sono trasferito a Firenze dove ho vissuto fino al 1985. Da quell'anno sono ritornato a Roma. Laureato in Giurisprudenza, collaboro con la Fondazione Labos (Laboratorio per le politiche sociali) a vari progetti di ricerca nel "sociale". Corro dal 1990 con gli Amatori Romani con risultati scarsi dovuti al fatto che ho sempre corso quando mi andava (ho terminato la maratona di Roma sebbene avessi corso solo quattro volte nei due mesi precedenti e tutti - ammetto, con ragione - dicevano che ero pazzo). Finora. Infatti in questi giorni sono caduto nelle grinfie di un amico (?) Fidal/assoluto che mi vuole trasformare in una macchina da corsa. E io che avevo chiesto solo alcuni consigli! Quindi aggiungo Allenatore (per ora): il mitico Cipo alias Cippa Lippa ovvero Fulvio Cipollone 3.43 sui 1500m quando era sano. Interessi extra-run: viaggi da me organizzati in toto - nei limiti del possibile: infatti non sono riuscito ancora a noleggiare un aereo -, "magnare" come si dice a Roma di tutto ma specialmente pasta e pizza, leggere spy-story (Follett, Ludlum e Clancy i preferiti) e legal triller (Grisham). Note: a) in quanto amante di Firenze e della Toscana tranne Pisa (scherzo campanilistico) mi sono autonominato "Ambasciatore del Granducato presso la Santa Sede" senza nessun pensiero secessionista; b) una ragazza, Isabella, che finora ha sopportato le mie uscite domenicali; c) passione per i dati inerenti il mondo della corsa. Desideri: correre le più importanti ultramaratone con un buon riscontro cronometrico. In particolare la "Centochilometri del Passatore", un mito per un ex bimbo fiorentino che vedeva passare tutta quella gente per i viali e pensava.... prima o poi ci sarò anch'io!